CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

IL BLOG DELLA PUBBLICITÀ ESTERNA, OUTDOOR ED AFFISSIONI

Scriviamo articoli e ci appassioniamo alla pubblicità outdoor Buukit scrive per le agenzie pubblicitarie, i centri media, le aziende, le concessionarie pubblicitarie o per semplici appassionati, articoli e curiosità sul mondo della pubblicità outdoor e transit. Scoviamo per voi casi di successo, alcuni di insuccesso, statistiche, storie e modelli vincenti, altri meno vincenti, per offrirvi informazioni sempre attuali e curiose sulla comunicazione outdoor e transit, pubblicità esterna, affissioni e cartellonistica. La nostra rassegna stampa si propone di condividere e promuovere informazioni ed articoli relativi alla pubblicità outdoor e transit, la forma di comunicazione esterna sempre vincente che non conosce mai crisi e che garantisce sempre la migliore visibilità! Scopri i servizi che Buukit ti offre, che tu sia un'azienda che intende avviare una campagna di pubblicità outdoor o una concessionaria pubblicitaria che ha bisogno di uno strumento tecnologico che faciliti il proprio lavoro. Buukit è la prima startup digitale in Italia che ha creato due strumenti tecnologici (un marketplace per le aziende e un gestionale per le concessionarie) per la pianificazione automatica di campagne pubblicitarie outdoor e per la compravendita di spazi pubblicitari. Scopri di più! Seguici! Buukit, Think Out of home!

genova

Imposte comunali sulla pubblicità per le affissioni a Genova Non tutti sanno che per promuovere il proprio prodotto o la propria attività tramite affissioni a Genova è necessario, come in tutte le città d’Italia, pagare un’imposta comunale sulla pubblicità. Volete quindi ricorrere a manifesti e cartelloni pubblicitari? Oltre al costo dell’affitto dell’impianto, dovrete tenere conto

Milano Maxi-Poster

Milano maxi-poster in galleria dall’affitto economico A Milano maxi-poster su un cantiere in Galleria Vittorio Emanuele fa saltare dalla sedia Basilio Rizzo. Ciò che il consigliere comunale non accetta è la cifra irrisoria che il cliente ha pagato per l’affissione. Soprattutto se il cliente è Gucci, che per 20 giorni di pubblicità ha pagato appena

Campagna pubblicitaria AIDS

La Campagna pubblicitaria Aids lanciata da Daniele Viotti per il primo dicembre, giornata mondiale contro l’AIDS E HIV, sta facendo discutere partiti e Diocesi.     La Campagna pubblicitaria Aids lanciata da Daniele Viotti per il primo dicembre, giornata mondiale contro l’AIDS E HIV, sta facendo discutere partiti e Diocesi. Cosa ha fatto indignare? La

conad-pubblicita-palermo-310x165

Palermo affissioni censurate: violato l’articolo 10 Iap, perché lesivi della dignità della donna   A Palermo affissioni che hanno fatto indignare la cittadinanza, ma soprattutto il Comitato di controllo dello Iap che ha ritenuto violato l’art. 10 (Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona  del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale) che recita “la

IMG_0059-k1fG-U10901537551261ZjB-1024x576@LaStampa.it

Tempi duri per le pubblicità a Torino   Quando si tratta di cartelloni pubblicitari e sexy shop la polemica è sempre dietro l’angolo, questa volta tocca ad una pubblicità a Torino. Nello specifico a Collegno. La reazione immediata è stata l’oscuramento della pubblicità a Torino con dei fogli azzurri da parte della proprietà. Ciò che

chieti campagna pubblicitaria

A Chieti campagna pubblicitaria per trovare un nome al nuovo cimitero di Francavilla al Mare   Ma dove vai se la pubblicità non la fai? Un motto importante per tutte le aziende che vogliono ampliare il loro business, e in tempi come questi è necessario farlo per far sopravvivere il proprio commercio alla crisi. Viene

campagna-pubblicitaria-puglia

La Dreher, ops Dregher per gli amici della campagna pubblicitaria Puglia   L’estate è passata da un pezzo e nella memoria dei pugliesi resterà una campagna pubblicitaria  che ha accompagnato la loro bella stagione, quella della Dreher. Pianificata nelle principali città pugliesi (Lecce, Brindisi, Taranto e Foggia) la campagna pubblicitaria Puglia è durata dal 13

napoli affissioni

A Napoli affissioni che indignano i cittadini e il Comune           Qualche tempo prima del caso del cartellone pubblicitario che ritraeva Belen (di cui Buukit si è occupato, leggi l’articolo) , sempre in via Marina, un altro caso nel marzo dell’anno scorso scosse il mondo di Napoli affissioni. A provocare numerose

concessionaria pubblicitaria

Concessionaria pubblicitaria; come aprirla e realizzare il proprio parco impianti pubblicitari? Ecco una piccola guida! La pubblicità outdoor è la forma più antica di comunicazione delle imprese che vogliono aumentare il proprio fatturato, e ancora oggi rappresenta  la migliore forma di investimento. Vien da se che se state pensando ad investire in un’attività e diventare

affissioni a napoli

Belen Rodriguez sulle affissioni a Napoli sta creando non pochi problemi   Belen, protagonista delle affissioni a Napoli, è stata indicata come la causa principale degli incidenti stradali che a settembre si sono susseguiti in via Marina. La bellissima showgirl e protagonista indiscussa del gossip all’italiana è testimonial per una nota casa di lingerie, la

affissioni ad olbia

Affissioni ad Olbia; la gogna sociale   Brutti tempi per chi non segue le regole, e a punirli sono le affissioni ad Olbia. E’ la trovata del sindaco della città sarda, Settimo Nizza, che ha deciso di smascherare i disobbedienti della raccolta differenziata con un metodo degno della migliore riprova sociale. Chi non segue le

Bolzano affissioni

Erotismo? NO grazie, a Bolzano affissioni pudiche e basta   A Bolzano affissioni pudiche, e a volerlo è lo stesso sindaco. Questo settembre a Bolzano, il 23 e il 24, si festeggiava il festival degli show erotici “Showgirl” al quale è stata negata l’autorizzazione all’affissione dei manifesti che sponsorizzavano l’evento. Come mai? “La decisione –

cartelloni pubblicitari in veneto

Bocelli, protagonista di cartelloni pubblicitari in Veneto non molto felici Luglio 2016, iniziano i saldi estivi e i cartelloni pubblicitari in Veneto (come in tutta Italia) fanno da capolino per la réclame. Ma tra tutti questi si son visti dei cartelloni pubblicitari a Bassano del Grappa che non sono stati ben accettati, assolutamente. Di fatti

affissioni a Torino

Il volto e il corpo del candidato sindaco di Roma finito sulle affissioni a Torino     A Marzo 2016 le affissioni a Torino si sono vestite di un volto “inconsueto” per pubblicizzare un profumo di casa Dolce&Gabbana”. Un volto che all’epoca dei fatti era impegnato alla corsa per la sindacatura della capitale, Mario Adinolfi,

affissione-genova

La maxi affissione a Genova sulla facciata della Regione       E’ di questo periodo la polemica sulla maxi affissione a Genova sulla facciata del palazzo della Regione (di proprietà Unipol). Certo è che per i genovesi non è stato bello vedere il palazzo dell’ente, nella piazza centrale della città, trasformato in una mega

cartelloni-pubblicitari-a-palermo

Una maratona durata ben 13 sedute nella Sala delle Lapidi. Alla fine i cartelloni pubblicitari a Palermo hanno un nuovo impianto regolatore   Molti sono gli anni passati in attesa che venisse approvato il regolamento sui cartelloni pubblicitari a Palermo, e finalmente ad ottobre del 2015 il piano regolamentare che, secondo stime vale oltre 5

cartelloni pubblicitari milano

I cartelloni pubblicitari a Milano della discordia     Sono apparsi in questi giorni cartelloni pubblicitari a Milano che hanno suscitato non poche polemiche. Poste Italiane ha creato una campagna pubblicitaria completamente in arabo per sponsorizzare un nuovo servizio per spedire denaro nei Paesi arabi. Chiaramente qual è stata la prima forza politica ad insorgere?

cartelloni pubbicitari

Le “chaldults” dei cartelloni pubblicitari   Negli ultimi anni sui cartelloni pubblicitari abbiamo visto bambine e bambini in atteggiamenti “adulti”, ma nella nostra società la protezione dei bambini non è riconosciuta come un valore primario? Eppure c’è un tipo di violenza che è sotto gli occhi di tutti ma che agita meno gli animi della

002

Impianti pubblicitari Roma, siamo arrivati alla fine di Cartellopoli?   Dopo vent’anni di attesa gli impianti pubblicitari di Roma hanno il loro nuovo Prip, il Piano regolatore della cartellonista outdoor. Tutto inizia nel luglio del 2014 quando nella lotta a Cartellopoli il Comune di Roma aveva approvato in Assemblea Capitolina (n.49) un Piano regolatore degli

TOP